ORIENTAMENTO AL LAVORO


Orientamento al lavoro significa guidare il candidato a prendere coscienza di se stesso per consentirgli di individuare il percorso accademico prima e professionale poi, più adatto. Individuazione delle competenze, determinazione delle aspirazioni, definizione delle capacità sociali e relazionali sono le principali finalità dell’orientamento al lavoro, un processo la cui importanza inizia ad emergere già negli anni 50, trasformandosi continuamente nel corso del tempo. Durata percorso: 2 ore


89 129(-31.01%)
  • Spedizione:  


Ulteriori informazioni


Quale lavoro intraprendere è la domanda che oggi tutti i giovani si pongono. Il mercato del lavoro e la sua continua trasformazione coglie molto spesso impreparati tutti i giovani, per questo motivo si pone una maggiore attenzione alle attività di orientamento al lavoro rivolte non solo ai giovani, ma anche agli adulti alla ricerca di un lavoro.


Da diversi anni, l’orientamento al lavoro assume quindi un ruolo indispensabile e fondamentale non solo nella formazione dell’individuo, ma soprattutto come guida per il percorso da seguire. Prima di cominciare con la ricerca del lavoro, è fondamentale capire che cercare un lavoro non significa esattamente trovare un lavoro, né essere sicuri che sia quello giusto.


Ecco perché l’orientamento al lavoro inizia molto prima, nel momento in cui occorre effettuare la scelta del percorso formativo da intraprendere. È provato, infatti, che mettere a fuoco i propri obiettivi professionali significa essere facilitati nell’ inserimento nel mondo del lavoro.

Porsi domande su se stessi, sulle proprie capacità e soprattutto porsi dei traguardi intermedi, significa sviluppare esperienze, conoscenze e competenze utili a conciliare le proprie aspettative con la realtà